DESTINAZIONE GOREE


Oggi sveglia presto per l’ultima escursione: destinazione Goree (Isola degli schiavi). Il viaggio ? stato preceduto da una breve visita all’Assemblea Nazionale: siamo stati accolti da una donna – abbiamo poi scoperto essere il Ministro dell’economia- che ha spiegato ai bambini la nascita e il funzionamento del Parlamento senegalese. Abbiamo poi raggiunto il porto e preso il traghetto che in una ventina di minuti ci ha portati a Goree. L’isola ?molto carina e suggestiva, piena di artisti che espongono le loro opere in piccoli vicoli colorati. In una spiaggia vicino al porto, inoltre, abbiamo fatto l’ultimo bagno insieme ai bambini. Lasciando questa fantastica isola all’ora del tramonto, sul traghetto abbiamo provato un misto di nostalgia e felicit? per la giornata e in generale per tutti i momenti trascorsi qui. Nel corso della serata sono cominciati i preparativi per la partenza di domani: abbiamo fatto le valigie e sistemato le tutte le stanze. Diversamente da quanto ci aspettassimo, alcuni bambini sono molto contenti di tornare a casa: nonostante il divertimento, infatti, non vedono l’ora di rivedere mamma e pap?. In altri, invece, ? prevalsa la malinconia per la fine della colonia. Tutti noi volontari non vorremmo mai salutarli, sappiamo che in molti casi si tratter? di un addio e non di un arrivederci e vorremmo ritardare questo momento il pi? possibile.

Eli, Marta, Gio

Finita la riunione io eMaurice abbiamo parlato con Fatou del campo di vacanza, essendo lei pratica di colonie estive; ci saranno attivit? in condivisione tra toubab (termine che significa bianco in wolof) e senegalesi, animazione, sport, piccole rappresentazioni teatrali e mille altre cose.
Dopo quest’incontro io, Maurice, Valentina e Samba siamo andati a salutare le persone che vivono nella baraccopoli di Medina (il quartiere dove abitano alcuni bambini dell’asilo).
In mezzo alle tante persone che vi vivono all’interno, ai sorridenti bambini, all’accoglienza delle donne, prendono vita in noi tanti pensieri, ma soprattutto tutto ci? che ci circonda, lo stare qui, l’asilo, la scuola, si vestono di nuovo valore, ed ? un’emozione che ci accompagna fino alla sera, fin dentro l’ultimo pensiero pesante e felice prima di addormentarci. Sono questi momenti, questi incontri a volte a fare la differenza, a regalarci quel qualcosa in pi? che ci si porta al ritorno da questi viaggi.

Eli&Vale

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy