OLIMPIADI BAGNATE OLIMPIADI FORTUNATE


Nonostante il cielo non preannunciasse nulla di buono, stamattina siamo andati in spiaggia a fare le finali delle olimpiadi. Le due squadre che per ora sembrano essere in vantaggio sono Italia e Senegal, ma le sfide sono ancora tante e i risultati si sapranno solo tra qualche giorno. E? stata una mattinata molto intensa e piena di energia : esultare insieme in caso di vittoria e consolare la squadra in caso di sconfitta ci ha reso molto partecipi, tanto da sentirci come veri bambini. In alcune occasioni sembravamo addirittura pi? entusiasti di loro. E? stato divertente, inoltre, vedere alcuni dei bimbi pi? piccoli confusi riguardo all? appartenenza all? una o all? altra squadra e tifare per gli altri (vedi la nostra mascotte Fatah). I giochi sono stati interrotti dall? acquazzone annunciato che si ? protratto per tutto il pomeriggio rendendo impossibile terminare le olimpiadi. Abbiamo quindi proseguito con le attivit? per tutto il pomeriggio. Domani ci sar? la gita all? aereoporto militare e al monumento della rinascita.

Elisa, Marta e Giorgia

Finita la riunione io eMaurice abbiamo parlato con Fatou del campo di vacanza, essendo lei pratica di colonie estive; ci saranno attivit? in condivisione tra toubab (termine che significa bianco in wolof) e senegalesi, animazione, sport, piccole rappresentazioni teatrali e mille altre cose.
Dopo quest’incontro io, Maurice, Valentina e Samba siamo andati a salutare le persone che vivono nella baraccopoli di Medina (il quartiere dove abitano alcuni bambini dell’asilo).
In mezzo alle tante persone che vi vivono all’interno, ai sorridenti bambini, all’accoglienza delle donne, prendono vita in noi tanti pensieri, ma soprattutto tutto ci? che ci circonda, lo stare qui, l’asilo, la scuola, si vestono di nuovo valore, ed ? un’emozione che ci accompagna fino alla sera, fin dentro l’ultimo pensiero pesante e felice prima di addormentarci. Sono questi momenti, questi incontri a volte a fare la differenza, a regalarci quel qualcosa in pi? che ci si porta al ritorno da questi viaggi.

Eli&Vale

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy