FINALMENTE LE MASCHERE!


Per il giorno di ferragosto alcuni di noi sono andati a messa insieme ai monitori senegalesi cristiani. Questa esperienza ? stata apprezzata da alcuni, mentre altri si aspettavano qualcosa di pi? particolare rispetto alla nostra. Il risveglio in colonia ? invece iniziato con la lezione di canto in cui vengono insegnate ai bambini le canzoni da cantare durante la loro permanenza qui. Questa attivit? ? considerata molto importante e, quasi come un rituale, viene ripetuta tutte le mattine. In tarda mattinata si sono poi svolti i club, ossia delle  riflessioni sul tema della scolarizzazione e della povert? che culminano con una scenetta recitata dai bambini. Anche per noi ? un momento interessante perch? possiamo ascoltare e fare delle domande per apprendere nuovi aspetti della loro cultura. I bambini si divertono particolarmente a realizzare le scenette perch? sono loro stessi ad inventarle e a metterle in scena con abiti e trucchi. Un grande successo ha riscosso anche la fase finale di preparazione delle maschere, durante la quale queste sono state finalmente colorate con le tempere. Per le finali delle olimpiadi e per conoscere il nome della squadra vincitrice bisogna attendere ancora un po?: vogliamo tenervi sulle spine!

Eli, Marta e Gio

Finita la riunione io eMaurice abbiamo parlato con Fatou del campo di vacanza, essendo lei pratica di colonie estive; ci saranno attivit? in condivisione tra toubab (termine che significa bianco in wolof) e senegalesi, animazione, sport, piccole rappresentazioni teatrali e mille altre cose.
Dopo quest’incontro io, Maurice, Valentina e Samba siamo andati a salutare le persone che vivono nella baraccopoli di Medina (il quartiere dove abitano alcuni bambini dell’asilo).
In mezzo alle tante persone che vi vivono all’interno, ai sorridenti bambini, all’accoglienza delle donne, prendono vita in noi tanti pensieri, ma soprattutto tutto ci? che ci circonda, lo stare qui, l’asilo, la scuola, si vestono di nuovo valore, ed ? un’emozione che ci accompagna fino alla sera, fin dentro l’ultimo pensiero pesante e felice prima di addormentarci. Sono questi momenti, questi incontri a volte a fare la differenza, a regalarci quel qualcosa in pi? che ci si porta al ritorno da questi viaggi.

Eli&Vale

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy