VEILLEE KASSACK


Oggi ci siamo divisi fra attivit? dei senegalesi con le tempere e la sabbia colorata e le nostre: gli scoobydoo e le maschere di carta pesta (non sono ancora terminate). I bambini si sono divertiti molto a colorarci la faccia con i pennelli disegnando cuoricini, fiori, scritte. Tuttavia, ci? che ci ha colpito di pi? della giornata ? stata la veglia serale dedicata al rito della circoncisione in Senegal. ? stato realizzato uno spettacolo per spiegarci come questa pratica avvenisse e avvenga tuttora in alcuni villaggi. Per i senegalesi ? un rituale molto importante poich? dimostra la virilit? e il coraggio degli uomini. A tal proposito gli ??impavidi?? Giacomo e Dino sono stati protagonisti di questa simulazione insieme ai bimbi. Per la serata erano tutti vestiti con abiti tradizionali ed ? stato un evento molto folcloristico che ci ha coinvolti e insegnato nuove cose sulla loro cultura.

Marta, Eli Gio

Finita la riunione io eMaurice abbiamo parlato con Fatou del campo di vacanza, essendo lei pratica di colonie estive; ci saranno attivit? in condivisione tra toubab (termine che significa bianco in wolof) e senegalesi, animazione, sport, piccole rappresentazioni teatrali e mille altre cose.
Dopo quest’incontro io, Maurice, Valentina e Samba siamo andati a salutare le persone che vivono nella baraccopoli di Medina (il quartiere dove abitano alcuni bambini dell’asilo).
In mezzo alle tante persone che vi vivono all’interno, ai sorridenti bambini, all’accoglienza delle donne, prendono vita in noi tanti pensieri, ma soprattutto tutto ci? che ci circonda, lo stare qui, l’asilo, la scuola, si vestono di nuovo valore, ed ? un’emozione che ci accompagna fino alla sera, fin dentro l’ultimo pensiero pesante e felice prima di addormentarci. Sono questi momenti, questi incontri a volte a fare la differenza, a regalarci quel qualcosa in pi? che ci si porta al ritorno da questi viaggi.

Eli&Vale

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy