Ritorno da “UnAltroMondo”


Eccoci… ultimo giorno…
Quelle domande ieri sera hanno innescato una bella chiacchierata che ? durata un bel po’….
Tra impressioni e punti di vista si ? finiti a fare un resoconto molto intimo e profondo dell’esperienza vissuta e del rapporto con i compagni di viaggio.
Ne ? uscito che si tratta certamente di una esperienza unica, molto differente da quella vissuta durante il campo, che ? riuscita a darci conferme e farci fare belle scoperte, anche tra noi!
finalmente ? ora di andare a dormire ma poco dopo veniamo svegliati, almeno per chi ha dormito…., dai muratori, attivi di buon’ora che diventano la prima cosa che vediamo dalla finestra (stavano lavorando alla prima soletta!!)
il ?a va ? d’obbligo!!
Saluti al panettiere, in boutique, salto in Garderie per le foto agli assenti di ieri, veloce passaggio al mercato di Kernelle con Talla ed ? gi? ora di pranzo.
? difficile decidere con chi gustare l’ultimo pranzo, che poi scopriremo speciale; quindi ci dividiamo tra “grande section” asilo e C.I.
Arrivano i piatti e capiamo dove sono finito tutti quei polli che popolavano il frigo di Maimuna…. Yassa Poulet per tutti!!!
Ricetta speciale con cipuddazza a volont?, riso allo zafferano e pollo arrosto… Spacca!!
Sempre guardati con stupore, noi tubab che non usiamo il cucchiaio…
Abbiamo ormai imparato a “partager” e ad aiutare i pi? piccoli… Merci tonton/tata c’est tr?s gentille…. Tu as bien mang??
Loro a nanna, noi valigie per tornare in tempo per gli ultimi saluti al loro risveglio.
Giro delle classi centinaia di mani, abbracci… e tanti a bient?t….
Abbracci ai pi? grandi, saluto a notre fr?re Amady e si va, verso l’aeroporto, in mezzo alla polvere e allo smog che ci attanagliano da due giorni e che rendono il cielo color sabbia, con un po’ di malinconia nell’immaginare i bambini intenti a festeggiare tutti i compleanni del mese di febbraio (ma tanto Mao gentilmente ci ha gi? mandato le foto…), lui riesce a partecipare.
Vabb? il resto ve lo raccontiamo domani?(che ormai sarebbe ieri) Per chi non riesce ad esserci e a partecipare alle ns attivit?, vi raccomandiamo di sostenere la Garderie e gli altri progetti attraverso il sito  o la rete del  dono …. In vista della maratona del 12 aprile.
Un caldo abbraccio africano.

Ele, Roby, Mao

Finita la riunione io eMaurice abbiamo parlato con Fatou del campo di vacanza, essendo lei pratica di colonie estive; ci saranno attivit? in condivisione tra toubab (termine che significa bianco in wolof) e senegalesi, animazione, sport, piccole rappresentazioni teatrali e mille altre cose.
Dopo quest’incontro io, Maurice, Valentina e Samba siamo andati a salutare le persone che vivono nella baraccopoli di Medina (il quartiere dove abitano alcuni bambini dell’asilo).
In mezzo alle tante persone che vi vivono all’interno, ai sorridenti bambini, all’accoglienza delle donne, prendono vita in noi tanti pensieri, ma soprattutto tutto ci? che ci circonda, lo stare qui, l’asilo, la scuola, si vestono di nuovo valore, ed ? un’emozione che ci accompagna fino alla sera, fin dentro l’ultimo pensiero pesante e felice prima di addormentarci. Sono questi momenti, questi incontri a volte a fare la differenza, a regalarci quel qualcosa in pi? che ci si porta al ritorno da questi viaggi.

Eli&Vale

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy