Dakar l’? un gran Dakar!


Oggi la mattinata scorre via veloce con le prove per lo spettacolo finale . Ormai con le canzoni in wolof siamo ferratissime ! Le scale dell’asilo si improvvisano il palcoscenico perfetto per i nostri scuretti . Evaporate le resistenze dei primi giorni , eccoli muoversi scatenati e atteggiarsi da veri rapper al ritmo di Fifty cent e Sean Paul . Anche noi volontari non ci tiriamo indietro. Oliate le anche ci buttiamo nella mischia con una Vale sotto cassa e un Robi e Samu in consolle! 

Shekerati e sudati nel pomeriggio ci aspetta la visita allo zoo . Gli occhietti dei nani non sanno pi? dove guardare. Per loro ? uno spettacolo talmente unico che per noi passa in secondo piano un po’ di tristezza per queste bestiole . 
Tramonto magico su tutta Dakar dall’alto del monumento per la rinascita Africana . Faro,casupole palazzoni e colori ci riempiono gli occhi e il cuore. Questa citt? ? viva . Con gi? l’acquolina in bocca e gli occhi a cuoricino alla parola ‘ aperitivo ‘ , invadiamo casa di Maurizio e strapazziamo il tenero Oscar , ormai impavido nell’affrontare cos? tanti visi pallidi tutti insieme ! La giornata non ? ancora finita e questi bimbi sono instancabili . Via di corsa in Garderie per gli ultimi preparativi dello spettacolo ! Tra canzoni , recite ed esibizioni qualche nano crolla e con questi koala in spalla, ce ne andiamo a dormire. 
E&M

Finita la riunione io e Maurice abbiamo parlato con Fatou del campo di vacanza, essendo lei pratica di colonie estive; ci saranno attivit? in condivisione tra toubab (termine che significa bianco in wolof) e senegalesi, animazione, sport, piccole rappresentazioni teatrali e mille altre cose.
Dopo quest’incontro io, Maurice, Valentina e Samba siamo andati a salutare le persone che vivono nella baraccopoli di Medina (il quartiere dove abitano alcuni bambini dell’asilo).
In mezzo alle tante persone che vi vivono all’interno, ai sorridenti bambini, all’accoglienza delle donne, prendono vita in noi tanti pensieri, ma soprattutto tutto ci? che ci circonda, lo stare qui, l’asilo, la scuola, si vestono di nuovo valore, ed ? un’emozione che ci accompagna fino alla sera, fin dentro l’ultimo pensiero pesante e felice prima di addormentarci. Sono questi momenti, questi incontri a volte a fare la differenza, a regalarci quel qualcosa in pi? che ci si porta al ritorno da questi viaggi.

Eli&Vale

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy