Giornata in movimento!


Oggi quattordici tubab si sono addentrati nel pittoresco e colorato mercato artigianale di Soumbedioune. Un turbine di colori e odori ci ha avvolte e non ci lascia andare , anche ora un aroma pungente di cammello inebria la nostra stanza. Mercanteggiare non ? da tutti : alcuni torneranno a casa con la valigia piena e il portafoglio vuoto ! Un bellissimo spaccato: ha un fascino indescrivibile vedere dal vivo conciare pelli e intagliare ebano che in un attimo si trasformano nella sacca ,il bracciale e la maschera che ci portiamo a casa con noi.   
Per la prima volta abbiamo visto il mare di Dakar .Gustando i piatti tipici in un localino sul mare ci ? uscito un ‘Raga sar? ma a me il cibo dell’asilo fa sballare’ e tra una risata e l’altra il pensiero ? andato ai bimbi della Garderie e all’inimitabile cuoca Maimouna. 
Nella caldazza pomeridiana , prove generali per le mini olimpiadi. Un ‘Ieleiacomo’ ai monitori che non si sa se abbiano fatto divertire pi? noi o i bambini !Una ventata di aria fresca ? arrivata con Oscar, con i suoi occhioni grandi e gi? pieni d’amore per Franca e Maurizio. 
E che Africa sarebbe senza canti e balli !? Piedi ancora sporchi di sabbia e pelle velata di sudore sono quel che ci portiamo a letto da una danza avvolgente e quasi tribale che ha unito il ritmo dei cuori.
E & M

XX

Finita la riunione io e Maurice abbiamo parlato con Fatou del campo di vacanza, essendo lei pratica di colonie estive; ci saranno attivit? in condivisione tra toubab (termine che significa bianco in wolof) e senegalesi, animazione, sport, piccole rappresentazioni teatrali e mille altre cose.
Dopo quest’incontro io, Maurice, Valentina e Samba siamo andati a salutare le persone che vivono nella baraccopoli di Medina (il quartiere dove abitano alcuni bambini dell’asilo).
In mezzo alle tante persone che vi vivono all’interno, ai sorridenti bambini, all’accoglienza delle donne, prendono vita in noi tanti pensieri, ma soprattutto tutto ci? che ci circonda, lo stare qui, l’asilo, la scuola, si vestono di nuovo valore, ed ? un’emozione che ci accompagna fino alla sera, fin dentro l’ultimo pensiero pesante e felice prima di addormentarci. Sono questi momenti, questi incontri a volte a fare la differenza, a regalarci quel qualcosa in pi? che ci si porta al ritorno da questi viaggi.

Eli&Vale

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy