Senegal: la situazione precipita…..?


Ho appena raccolto alcune informazioni dai nostri volontari senegalesi. Ad una settimana esatta dalle elezioni presidenziali previste per domenica 26 febbraio, la situazione sta precipitando.
A Dakar, nell’ultima settimana il tentativo di dare vita ad una sorta di piazza tahrir senegalese all’ombra dell’obelisco di centainaire ? stato represso con un forte dispiegamento della polizia. La situazione ? degenerata venerd?, quando durante uno scontro fra manifestanti e polizia alcune granate lacrimogene sono state esplose dentro la moschea Zawiya El Hadji Malick (punto di aggregazione della confrerie musulmana Tidiane, la seconda pi? numerosa del Senegal) nei pressi del mercato popolare centrale di Sandaga. Questo episodio ha fatto crescere in maniera esponenziale manifestazioni popolari in tutto il Senegal, fino ad arrivare a queste ore di domenica sera con il bilancio di un giovane morto a Rufisque, l’incendio della locale stazione di polizia, tutta l’autoroute bloccata da barriccate e una quantit? incredibile di giovani e giovanissimi scatenati per strada. Nessun leader politico dell’opposizione sta dirigendo le proteste. La gente, soprattutto i giovani hanno deciso di fare un passo in avanti per costringere Wade a non presentarsi alle elezioni imminenti.
Intanto, come un monarca in declino, il presidente Wade prosegue nella sua carrovana elettorale fuori Dakar, in comizi fortemente presidiati dalle forze dell’ordine, con un pubblico comprato all’occorrenza.
L’esercito, che ha votato in anticipo questo sabato e domenica, ha partecipato con un scarsissimo 20% di elettori, un segnale molto preoccupante di scollamento delle forze armate con gli apparati dello stato.
Soffia una brutta aria. Molti senegalesi iniziano a credere che la soluzione migliore ? rinviare le elezioni, impedendo a Wade di candidarsi. Molti giovani dichiarano che se la situazione andr? avanti cos?, bloccheranno le elezioni, impedendo l’accesso nei seggi elettorali agli elettori.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy